E così ti hanno lasciato subito dopo (o prima, o durante) S. Valentino?
Scommetto che è pure stata una scena da film, alla fermata della metro (non sarà la Gare de Lyon, ma ci si accontenta), un pezzo della tua vita che se ne va col treno, manca solo Wes Anderson a dire STOP (perché noi siamo fighi).

Quindi che fare adesso? E a me lo chiedi?
Ci sono tanti pesci nel mare, per quanto mi riguarda puoi rimorchiarti un tonno! Ti dirò cosa non fare.

  • Non disinstallare Assassin’s Creed, chiunque fosse non ne vale la pena
  • Non buttare le tue lettere d’amore, le potrai riciclare un giorno
  • Non scrivere una canzone, chi sei, Taylor Swift?
  • Non fare un video deprimente su youtube… è patetico!
  • Non farti rubare la matita dall’amica che ti sta accanto mentre scrivi un racconto sulle tue esperienze (però il video è divertente)
  • Non scrivere un racconto sulle tue esperienze (ops)
  • Non scrivere un racconto in stile (500) giorni insieme facendo correggere all’ex in questione le bozze
  • Non vederti (500) giorni insieme subito dopo la rottura (che c’è? Mi piace quel film)
  • Non farti un mucchio di analisi del sangue, perché non si sa mai… (NdA questa non è autobiografica, anche altre non lo sono, ma qui rischio una denuncia)
  • Non bruciare le vostre foto, hai idea di quanto siano tossici i fumi?

E siccome anche Mosè si è fermato a 10, de hoc satis.

Dal sito di Tassocrazia

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on TumblrShare on Google+Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *