Come ho avuto più e più volte modo di scrivere, qui da noi è importantissimo avere un buon curriculum, il che significa anche provare a lavorare tra un laboratorio e l’altro…

Per lavorare in UK serve una cosa chiamata National Insurance Number (per gli amici NIN), ovvero il codice fiscale di Sua Maestà.
Quella che segue è la mia esperienza personale di studente italiano che l’ha richiesto nell’eventualità di trovare un giorno quella persona speciale che ti dà soldi in cambio di qualcosa.
(A quanto pare nessuno si accorge che realizzo siti internet a prezzo stracciato, ma vabbè)

Prendere Appuntamento è il primo passo. Bisogna chiamare l’apposito numero telefonico, fornire una serie di dati personali, e spiegare gentilmente all’impiegata che puoi andare in sede per il colloquio solo di mercoledì. Questo perché la sede più vicina del job centre plus è a Chelmsford (perché mai pensare che una città a due passi da un’università con locali gestiti dall’unione studenti e un programma di tirocini pagati possa aver gente che vuole lavorare?).

La Lettera che arriva a casa dopo qualche tempo (ma tranne quando una lettera sparisce nel nulla, qui le poste sembrerebbero funzionare) conferma la data e l’ora dell’appuntamento, e ti ricorda che bisogna portare un documento per confermare l’indirizzo di residenza (lettera della banca, bollette, etc.) e un documento di identità valido (passaporto).

La Sede in cui si è svolto il mio colloquio non aveva un bagno aperto al pubblico. Come non mi abbiano scambiato per un terrorista nervoso / tossicodipendente in astinenza resta per me un mistero.

Il Colloquio consiste nel confermare i dati forniti via telefono, fornire altri dati e aspettare un’eternità perché fotocopino il documento mentre la tua vescica ti minaccia di morte se non la svuoti presto. Nessuno mi aveva avvisato, ma ti chiedono anche il codice fiscale (o altro equivalente del National Insurance Number in uso nel paese di origine).

Il National Insurance Number arriva per posta a tempo debito, e non è altro che una stringa di 9 caratteri.

Considerato che ci sono state le vacanze in mezzo, al solito i tempi della burocrazia inglese sono belli rapidi, poco più di un mese…

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on TumblrShare on Google+Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *