Lo so, lo so, ho finito gli esami di recente e ora ci si aspetta che io scriva un articolo divertente o incredibilmente noioso per la categoria “vivere il sogno britannico”.
(So anche che potrei scrivere inglese ed essere preciso, ma perché farlo?)

Il fatto è che, onestamente, non ho la più pallida idea di come gli altri dipartimenti (o il mio, per studenti al secondo o terzo anno) gestiscano gli esami.
Ognuno ha qualcosa di leggermente diverso.

Tornando a noi, nel mio caso specifico (per favore non fatemi scrivere un altro disclaimer) gli esami valgono il 67% del voto finale in ciascun modulo (materia), e il restante 33% sono compiti.
Questo 67% è diviso a sua volta fra MCQs e Summer exams

 MCQs

In pratica questi capitano ogni trimestre, e sono esattamente quello che il nome suggerisce: domande a risposta multipla.

Hai 50 minuti per scegliere la risposta corretta a ciascuna delle 25 domande, e devi usare un foglio a parte per rispondere.

Gli esami sono solo per i moduli che hai fatto nel trimestre.

Summer Exams

Ovvero gli esami finali, li fai alla fine dell’anno e devi studiare ogni singolo modulo che hai fatto durante l’anno, sì tutti e 7.

In questo caso non puoi semplicemente sperare di scegliere la risposta giusta da una lista, la devi scriver tu.
La Parte A è composta da risposte brevi: completa questo, disegna quello, il tutto per un terzo del voto finale.
La Parte B  è una risposta lunga (stile saggio breve), devi scegliere uno degli argomenti proposti e puoi scrivere e disegnare quanto puoi / ti pare, Vale due terzi (ma va’

Invigilators

Ora la cosa divertente: questi qui (letteralmente “sorveglianti”) sono adulti e adulte che vengono pagati per non fare altro che leggere un copione, e poi camminare in giro alla ricerca di persone con comportamenti sospetti.

Ho avuto modo di studiare due dei tipi principali in questo interessante sottogruppo culturale, che chiamerò X e Y, perché sono pessimo nell’inventare nomi.

X in questo contesto specifico non è il nomignolo inglese per una droga che i noiosi esperti di chimica chiamano 3,4-metilenediossimetanfetamina e l’amichevole Volontario di Primo Soccorso della porta accanto MDMA. X è il sorvegliante che vuole essere un volto amico, e fosse solo un pelo più vecchio di 50 anni sarebbe un candidato perfetto per il ruolo di nonnino.
Ti chiederà se stai bene e comodo nel mini banco, a forse farà una battuta su come sarebbero contenti gli studenti se fosse possibile bere cose diverse dall’acqua nella sala dove si svolge l’esame.

Ora invece è una persona completamente diversa. Di solito ha il corpo di una montagna culturista, o di una quercia gigante fatta di steroidi, quest’uomo (non può essere femmina e Y, è biologia di base) è probabilmente cresciuto nel retro di un club S&M (bimbi, NON chiedete alla mamma e al papà cosa significa), o quanto meno rimpiange di non essere stato grande abbastanza quando le punizioni corporali erano legali, e fare il sergente istruttore era tutto divertimento e niente scartoffie.
Come ha detto uno studente alquanto schietto, «ama mostrare il suo duro [    ] della legge prima che l’esame inizi. (in senso figurato).»

 

Bene, questo è tutto quello che so in materia d’esami (giuro, non sono ancora usciti nemmeno i risultati!), quindi ecco qua.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on TumblrShare on Google+Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *