Non innamorarti di uno scrittore.
Non importa se pubblicato, aspirante o sconosciuto.
Non innamorarti di uno scrittore.
Lo scrittore vive di belle parole, di storie da raccontare.
Anima mia, non t’innamorare di uno scrittore;
cosa se ne potrebbe mai fare di una persona, se non un personaggio?

Uno che dedica frasi mozze alla voluttà,
tu non amarlo mai, se non vuoi che tutto finisca in poesia.

E se non sai cosa sia uno scrittore, sappi questo:
non innamorarti di uno che sa sempre cosa dire,
di un multiforme ingegno, d’una lingua d’oro.

E se è tardi ormai, se il gioco è fatto, non fidarti di uno scrittore.
Tesserà tele di parole, t’imbriglierà con gocce di rugiada.
Se è bravo scriverà la tua parte.
Non fidarti di uno scrittore; o non lo sai che sono tutti scapigliati, alcolisti, drogati, pazzi?
(chi non squarcia il velo della realtà non è veramente scrittore)

E se amerai uno scrittore, prega di essere artista, o un po’ folle, osa essere la sua musa.
Vicina, irraggiungibile.
O sarai banale, noiosa, rimpiazzabile; o peggio, lo scrittore smetterà di scrivere.

Non t’innamorare di uno scrittore, fa’ che lo scrittore s’innamori di te.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on TumblrShare on Google+Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *